Scopri la Ladinia e la sua cultura

Cultura

La Val Badia è una destinazione diversa da tutte le altre, contraddistinta dalla cultura, dall’arte, dall’artigianato e dall’architettura che puoi trovare solo nella Ladinia. Per fartela scoprire al meglio, ti abbiamo preparato un elenco dei maggiori punti d’interesse: preparati a un viaggio attraverso la nostra storia, tra archeologia e arte moderna, orsi delle caverne e architettura alpina firmata Zaha Hadid.

CELEBRATE CULTURE & NATURE
Filtra per:

Mart 2
a Rovereto

Il MART, il Museo di arte moderna e contemporanea nella deliziosa cittadina di Rovereto, a sud di Trento, è una tappa obbligata per tutti gli amanti dell’arte.

Museion
in Bozen

Il museo d’arte moderna, a due passi dal centro dell’incantevole Bolzano, è ospitato all’interno di un edificio futuristico, inondato di luce e, con oltre 4.500 opere esposte, merita assolutamente una visita.

Santa Barbara
Cappella a La Valle

La piccola cappella sorge in posizione stupenda su un’altura sopra il paese di La Valle. Un luogo incantevole, incastonato in uno dei paesaggi più suggestivi della Val Badia.

Istituto ladino culturale
istituto per la lingua ladina e biblioteca della cultura ladina

L’istituto di cultura ladina "Micurà de Rü" è un ente scientifico in Val Gardena e Val Badia, volto alla salvaguardia e alla promozione della lingua, della cultura e dell’identità della popolazione ladina attraverso l’organizzazione e il sostegno di iniziative dedicate. Aperto tutto l’anno nei giorni feriali.

Lumen
sul Plan de Corones

Di recente apertura, il museo di fotografia di montagna LUMEN sorge in cima a Plan de Corones, nel cuore delle Alpi altoatesine, e spicca sia per la sua particolare architettura sia per l’eccezionale allestimento.

Museodi Otzi
l’Uomo venuto dal ghiaccio, a Bolzano

La celebre mummia dell’età del rame, rivenuta casualmente sul Ghiacciaio della Val Senales nel 1991, è molto di più di una sensazionale scoperta archeologica.

FARCRN
a Plan de Corones

Una tappa obbligata non solo per il suo ideatore, Reinhold Messner, ma anche per la progettista, l’archistar Zaha Hadid.

Museum Ladin 2018 IDM Museum Ladin 2
Museum Ladin Ciastel de Tor

Il museo, ospitato dentro le mura di Ćiastel de Tor, racconta la cultura ladina attraverso le sue origini, la storia e il presente, comprese le ripercussioni che i grandi fatti storici hanno avuto sulla vita delle popolazioni ladine delle Dolomiti.

18 SMACH VAL DL ERT IMG 1690 GW
Val dl’Ert

Il parco scultoreo Val dl’Ert, a San Martino in Badia, offre agli appassionati d’arte contemporanea un’interessante mostra permanente delle opere partecipanti alle ultime edizioni di SMACH, la biennale di land art delle Dolomiti.

Centro Visite
del Parco a San Vigilio

Il centro visitatori del Parco naturale Fanes-Sennes-Braies si trova a San Vigilio, all’imbocco della Val de Mareo, e costituisce una finestra aperta sull’area protetta. Attraverso attività interattive, video e pannelli informativi si imparano tante cose sul Parco, scoprendo anche tante curiosità sulla nascita delle Dolomiti.

Ursus ladinicus Wikipedia
sede distaccata del Museum Ladin

Il Museum Ladin Ursus ladinicus, sede distaccata del Museom Ladin, è dedicato all’omonimo orso preistorico che abitava queste valli. Le sue ossa furono rinvenute per la prima volta nell’autunno del 1987 da Willy Costamoling, di Corvara, in una grotta a circa 2.800 m sotto Cima Conturines.